Aziende. 958 Santero conquista la Capitale. Tuffo di Capodanno a Roma per Mister Ok nel segno dell’Asti Secco docg

inserito il 28 dicembre 2017

mr-ok-2

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di 958 Santero, Casa spumantiera del Sud Piemonte (Cantine e vigneti tra Santo Stefano Belbo, nel Cuneese e Canelli nell’Astigiano) che annuncia un’altra eclatante promozione degli spumanti prodotti dall’azienda, Asti Secco docg in prima linea. Questa volta il testimonial sarà un famoso tuffatore. Ecco la comunicazione:
“Sarà firmato 958 SANTERO, il marchio delle bollicine “made in Piemonte”, il tuffo inaugurale nel Tevere di Mister Ok, all’anagrafe Maurizio Palmulli, bagnino temerario di Ostia che ogni primo giorno di gennaio, appena dopo mezzogiorno, ormai da decenni, saluta il nuovo anno con un salto dal ponte Cavour, a Roma, direttamente nelle acque del fiume della Capitale. Quello del 1 gennaio 2018 sarà il trentesimo tuffo per Palmulli, un traguardo importante sottolineato dalla collaborazione con 958 SANTERO le cui fresche bollicine colmeranno i calici della folla che assisterà all’impresa. Saranno fatti brindisi con gli spumanti 958 SANTERO, con la novità Asti Secco docg in testa. La tradizione ripresa da Palmulli, che con il suo tuffo è comparso anche nel film La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, si rifà al 1946 quando il belga Rick De Sonay iniziò a tuffarsi nel fiume Tevere per festeggiare il suo compleanno. La sfida del bagnino di Ostia ha anche un significato etico e morale: «Ho sempre dedicato questo tuffo a chi non è più tra noi e a chi è meno fortunato» ha dichiarato in alcune interviste Palmulli. Collaborando all’evento romano di Mister Ok 958 SANTERO conferma la sua vocazione di brand abbinato a manifestazioni di grande impatto popolare e mediatico, in piena assonanza con lo spirito innovativo ed esclusivo dei suoi spumanti”. 

Mister Ok, all'anagrafe Maurizio Palmulli

Mister Ok, all’anagrafe Maurizio Palmulli

   

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.