Aziende. Cambi al vertice di Mondo Del Vino, la holding da 100 milioni che controlla Cantine in Piemonte a Priocca e Acqui Terme

inserito il 25 settembre 2017
CONSIGLIO DI GESTIONE Da sinistra verso destra: Davide Zondini, Luigi Bersano, Enrico Gobino, Scipione Giuliani, Gaetane Carron e Marco Martini.

CONSIGLIO DI GESTIONE
Da sinistra verso destra: Davide Zondini, Luigi Bersano, Enrico Gobino, Scipione Giuliani, Gaetane Carron e Marco Martini.

Riceviamo e pubblichiamo: MONDODELVINO SPA, holding dell’omonimo gruppo vitivinicolo italiano, rinforza ancora la sua performance fra i principali esportatori di vino italiano nel 2016, consolidando il proprio fatturato oltre i 100 milioni di euro.

Il 28 giugno 2017 ha segnato la data di un nuovo evento importante per la storia del Gruppo fondato in origine nel 1991 da Alfeo Martini insieme ai due soci Roger Gabb e Christoph Mack; un grande cambiamento costituito dal passaggio generazionale da Alfeo al nuovo team manageriale.

La nuova governance della Mondodelvino Spa è una vera e propria innovazione nel mondo del vino in Italia, perchè prevede l’adozione di un sistema duale costituito da:

-   CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA, i cui componenti sono Alfeo Martini, Giorgio Rubini, Christoph Mack e Roger Gabb;

-   CONSIGLIO DI GESTIONE, con a capo Marco Martini, Davide Zondini, responsabile amministrazione e finanza, e i Consiglieri Delegati Scipione Giuliani, responsabile enologia e acquisti, Gaetane Carron, responsabile enologia e cantina, Luigi Bersano, responsabile commerciale, ed Enrico Gobino, responsabile marketing.

Il Consiglio di Gestione che governerà ogni attività aziendale di tutte le singole Società controllate dalla Mondodelvino avrà l’onere/onore di tracciare le strategie di medio e lungo periodo del Gruppo, riportando al Consiglio di Sorveglianza.

Questo tipo di organizzazione nasce dalla necessità di ereditare la leadership carismatica di Alfeo, trasformandola in una dirigenza condivisa e partecipativa.

Grandi opportunità ma anche grandi responsabilità, in quanto il gruppo conta 8 aziende in Italia e 5 controllate estere. “Il futuro non riguarda solo crescita e desiderio di risultato, ma soprattutto la volontà di perseguire il modello di sostenibilità sociale, ambientale ed economica delle nostre imprese” scrive Marco Martini nel suo primo comunicato in veste di Presidente del Consiglio di Gestione.

Come obbiettivi a medio termine il Gruppo si pone di continuare la crescita con una presenza diretta in Italia e nei mercati emergenti, un potenziamento delle capacità produttive ed un innalzamento degli standard certificativi, non solo in ambito di gestione ambientale ma anche etico-sociale.

Alla Mondodelvino SpA oggi fanno capo le cantine di MGM a Priocca, in provincia di Cuneo, Barone Montalto, in provincia di Trapani, Poderi dal Nespoli a Cusercoli, nel cuore della Romagna, e Cuvage ad Acqui Terme nell’Alto Monferrato, la culla della produzione sia dell’Asti sia dello spumante Metodo Classico Italiano.

E’ certo che un team dirigente così giovane ed esperto rappresenterà una marcia in più per la crescita del gruppo, puntando ad obiettivi sempre più alti, tra cui un ambizioso progetto, ancora in fase di sviluppo, che riguarda la sede operativa di Priocca”.

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.