Barbera (ancora) protagonista. A Torino per il concerto dell’orchestra Rai. A Vinum di Alba con una Verticale da urlo

inserito il 27 aprile 2018

Barbera super star, ormai non è quasi più una notizia. Da vino vilipeso e criticato (lo ha detto ieri il presidente del Consorzio, Filippo Mobrici) a prodotto d’élite che ne deve ancora fare di strada, ma, insomma, un po’ di luce in fondo al tunnel si vede.
Lo testimoniano un paio di eventi di questi giorni.
Il primo, anticipato a SdP proprio da Mobrici, è il tasting organizzato ieri sera, giovedì 26 aprile, a Torino in occasione di un concerto dell’orchestra della Rai. il Consorzio ha curato un aperitivo molto apprezzato. Il secondo la verticale, cioè l’assaggio di Barbere di diverse annate, in programma a Vinum, la fiera vinicola in corso ad Alba e di cui pubblichiamo qui la nota stampa rilasciata dal Consorzio. Buona lettura.

“La Barbera d’Asti sarà protagonista di un’inedita ‘verticale storica’ il prossimo lunedì 30 aprile 2018 (ore 18) nella Sala Beppe Fenoglio, nel complesso della Maddalena di Alba (Cn), in occasione di Vinum 2018.

Per la prima volta ad Alba - ha affermato il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Filippo Mobrici - abbiamo riunito le migliori annate storiche di Barbera d’Asti degli ultimi 27 anniLa longevità è la forza della docg che abbiamo il privilegio di poter far degustare in una ‘verticale’ unica e inedita, orgoglio e identità delle colline del Monferrato, patrimonio Unesco con Langhe-Roero”.

BARBERA D’ASTI E VINI DEL MONFERRATO A VINUM 2018 FINO AL  1° MAGGIO

 Dal 28 aprile al 1° maggio 2018 la Barbera d’Asti e vini del Monferrato continuano ad essere protagonisti alla 42/esima edizione di ‘Vinum’, Fiera Nazionale dei vini di Langhe, Roero e Monferrato in programma ad Alba (CN) il 28/29/30 aprile e 1°maggio.

Ai rossi nobili del Monferrato è stata dedicata una delle piazze principali della città. Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato è presente in piazza Garibaldi, dove alcuni sommelier propongono degustazioni e illustrano le caratteristiche uniche delle denominazioni. Sono oltre 90 le etichette di 40 aziende di produttori per oltre 1000 bottiglie.

Vinum è sia una grande vetrina, sia un’occasione irripetibile per trovare e degustare i più grandi vini delle colline patrimonio Unesco, tutti insieme in una grande enoteca a cielo aperto.

Nei giorni di Vinum, infatti, le vie e le piazze di Alba diventano banchi d’assaggio. Non solo i rossi più pregiati delle Langhe, ma anche i nobili rossi del Monferrato, Barbera d’Asti in testa, altri rinomati autoctoni e alcuni bianchi. Le denominazioni del Monferrato presenti alla rassegna sono le docg Barbera d’Asti, Nizza docg e Ruchè Castagnole Monferrato e le doc Albugnano, Cortese dell’Alto Monferrato, Dolcetto d’Asti, Freisa d’Asti, Malvasia di Castelnuovo Don Bosco, Monferrato doc e Piemonte doc. Le degustazioni si aprono alle ore 10.30 e si chiudono alle ore alle 20 tutti i giorni della manifestazione.

Il Monferrato del vino - afferma il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Filippo Mobrici - è ad Alba, con le sue grandi produzioni di Barbera d’Asti affiancate alle ‘piccole’ da vitigni autoctoni e storici. L’evento albese è una dei molti ai quali il Consorzio partecipa, per contribuire a far conoscere e scoprire i nostri grandi rossi e i bianchi pregiati”.   

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.