Dai Consorzi. La lunga estate calda dell’Asti e del Moscato d’Asti docg tra festival musicali e “notti gialle”

inserito il 25 luglio 2019

logo-asti-copertina

Un’estate a tutto Asti e Moscato d’Asti docg quella che si profila nella zona di produzione della più importante e diffusa denominazione del Piemonte. ne dà conto una nota ufficiale del Consorzio di Tutela che informa sugli eventi di cui l’ente è partner. Buona lettura. 

Un’estate che sembra non finire mai quella vissuta dall’Asti Docg, protagonista del divertimento notturno con le sue tre tipologie a base Moscato. Dopo il grande successo riscosso al festival Collisioni, con migliaia di calici levati al cielo per salutare l’inizio dell’estate assieme ai tanti artisti presenti, il Consorzio punta a conquistare ulteriori appassionati, grazie a due eventi nel cuore del territorio di produzione del Moscato.

Il primo appuntamento è per sabato 27 luglio, a Santo Stefano Belbo, paese natale di Cesare Pavese, dove prenderà forma la Notte Gialla’. Un ricco programma enogastronomico e tanti spettacoli accompagneranno il protagonista indiscusso della serata, Il Moscato, a cui i visitatori renderanno omaggio indossando abiti o accessori di color giallo. Qui, accanto all’Asti Docg nelle sue versioni Secco e Dolce ed al Moscato d’Asti Docg, sarà possibile assaporare anche dei cocktail appositamente studiati dalla Compagnia dei Caraibi per esaltare il grande bouquet aromatico di questo vitigno. Un’uva, tre tipologie ed infinite possibilità di consumo, per la Denominazione simbolo dell’Italian lifestyle nel mondo.

A Ricaldone, a pochi chilometri dalla ‘Notte Gialla’, l’Asti Docg incontrerà le altre Denominazioni locali, in un evento che vuole presentare al grande pubblico tutta la loro qualità enologica. All’interno di un programma ricco di concerti musicali, i tanti ospiti attesi potranno degustare l’Asti Docg ed il Moscato d’Asti Docg immersi nel magnifico panorama offerto dalle colline astigiane. Per i più curiosi è prevista anche la possibilità di compiere una degustazione guidata nel mondo dei profumi e degli aromi tipici dell’Asti Docg, curata da un sommelier professionista.

Due imperdibili occasioni, che consentiranno a tutti di assaporare non solo le versioni più note, ma anche l’Asti Secco Docg, che con il suo piacevole e caratteristico gusto è il vino ideale per rinfrescare le serate di questa lunga estate italiana.

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.