Festival della canzone italiana. L’Asti Secco di Duchessa Lia sponsor di Casa Sanremo. Al concorso canoro più importante d’Italia si brinderà con le nuove bollicine made in Piemonte

inserito il 30 gennaio 2018

27066845_1138665876236771_2674076775433712540_n

Un Asti Secco, tipologia non dolce del famoso Asti docg a base di uve moscato, sul palco del festival della canzone italiana che si terrà a Sanremo dal 6 al 10 febbraio. La notizia arriva dall’azienda Duchessa Lia, cantine a Santo Stefano Belbo (Cuneo) che è condotta dalla famiglia Capetta ed è specializzata nella produzione di vini DOC e DOCG piemontesi. Duchessa Lia ha ufficializzato di essere sponsor ufficiale di “Casa Sanremo” dal 4 al 10 Febbraio 2018.
La location è il Palafiori, un’imponente struttura polifunzionale, situata a soli duecento metri dal teatro Ariston, che si sviluppa su un’area di 7.400metri quadri ed è disposta su tre livelli.
Casa Sanremo nasce nel 2007 con l’obiettivo di ricreare una “casa”, un luogo familiare, un’area conviviale che funga da punto di aggregazione per gli addetti ai lavori e per tutti gli appassionati che arrivano nella cittadina ligure per seguire il più famoso festival della canzone italiana.
Spiegano dalla casa vitivinicola santostefanese che: «Dalle 10 del mattino alle 3.00 di notte si susseguiranno eventi in cui la Musica sarà protagonista: dirette radiofoniche (Radio 105 e Radio Subasio), Meet&Greet, cioè incontri tra artisti e i loro fans, showcase degli artisti in gara, premiazioni di concorsi nazionali». nel corso di tutti questi eventi Duchessa Lia fornirà l’Asti Secco al ristorante di Casa Sanremo e alle due lounge nelle quali saranno accolti gli ospiti.
«Anche nella città dei fiori e della musica si avrà così finalmente modo di assaggiare questo nuovo spumante Docg, nato dalle uva moscato bianco, caratterizzato da un perlage fine e persistente, da un tipico profumo di moscato con sentori di tiglio e acacia, da un colore paglierino e da un sapore aromaticamente secco ed equilibrato» annotano dall’azienda di Santo Stefano Belbo.

 

2 Commenti Aggiungi un tuo commento.

  1. Adriano Salvi 31 gennaio 2018 at 09:21 -

    questa è una di quelle occasioni nazional popolari, sicuramente la più seguita, dove un prodotto del genere trova indubbiamente un palcoscenico promozionale ideale….ottima iniziativa,,,,

  2. Molinari filippo 30 gennaio 2018 at 18:03 -

    Come si suol dire: un esempio vale mille parole. Bravi Duchessa Lia.

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.