Idee per il dopo (oggi). Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e Collisioni firmano la manifestazione di Barolo

inserito il 19 Giugno 2020

I Consorzi di tutela dei vini piemontesi si stanno muovendo a vario titolo e con diverse azioni di promozione territoriale. Tra le “Idee per il dopo (oggi)” che ospitiamo su SdP ecco quella del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato che insieme a Collisioni, il famoso format langarolo che oltre a concerti e forum si è specializzato anche nella valorizzazione di vini e prodotti tipici, firma alcuni progetti che vedranno la luce già in questo mese di giugno. Ecco la nota stampa consortile che ne dà conto.

Le etichette del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ospiti della due giorni organizzata da Collisioni e dalla Crew musicale Tuttafuffa.

Giovedì 25 e venerdì 26 giugno, nel cortile del Castello di Barolo (Piazza Falletti 2) allestito nella totale osservanza delle misure di contingentazione, un aperitivo musicale per tornare a mettere al centro i prodotti di eccellenza del territorio piemontese abbinati alla immortale musica del cantautorato italiano, per un connubio che ispira coraggio e bellezza.

Le discese ardite e le risalite, per dirla con una citazione di Lucio Battisti che tratteggia eloquentemente la voglia di ripartire dopo mesi di restrizioni. È infatti la musica di Lucio Battisti e dei cantautori a tessere il filo della serata. Una degustazione delle etichette del Consorzio – dalla Barbera d’Asti alla Barbera d’Asti Superiore, dal Cortese del Monferrato al Grignolino d’Asti, dal Piemonte Chardonnay al Ruchè di Castagnole Monferrato – prima della musica dei Tuttofuffa, un Dj Set che ripropone i grandi classici della musica italiana.

Un messaggio per esprimere in quale il modo il territorio piemontese sia pronto a ripartire, rispettando le misure di sicurezza e lasciandosi guidare dalle ispirazioni suggerite dai patrimoni enologici, gastronomici e culturali italiani e, in particolare, delle colline Unesco. Un’occasione di socialità che trova nel vino un elemento di aggregazione e un ponte verso nuove situazioni di ritrovo e di incontro, ma che ricorda anche il valore turistico, enogastronomico e economico di un territorio unito da uno stesso desiderio di ricominciare.

Nel segno di questo principio, il Consorzio ha lanciato una campagna promozionale radiofonica su scala nazionale, per restituire centralità al territorio attraverso il richiamo dei suoi vini.

«L’evento di Barolo è un segnale importante per i nostri produttori e il nostro pubblico – dice Filippo Mobrici, Presidente Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato È la prima occasione che abbiamo per ripartire, per tornare in quegli spazi che avevamo dovutoabbandonare a causa dell’emergenza sanitaria. Con prudenza e rispetto della sicurezza, dobbiamo tornare a guardare avanti».

La formula delle serate prevede 3 calici di vini bianchi e rossi del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e apericena delle ore 20,00. Per prenotazioni: info@collisioni.it (indirizzo al quale segnalare un recapito telefonico al quale poter essere ricontattati).

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.