Manifestazioni. Ad Agliano Terme (Asti) dal 14 al 15 ottobre la terza edizione di Barbera Fish festival, quando la grande Rossa incontra il merluzzo norvegese

inserito il 4 ottobre 2017

barbnera-e-fish-2017

Riprendiamo da Facebook e volentieri pubblichiamo l’annuncio della terza edizione di uno degli eventi vinicoli, a nostro avviso, più originali del Piemonte. Si tratta del Barbera Fish Festival che mette insieme due eccellenze del Vecchio Continente: la Barbera d’Asti e il merluzzo in tutte le loro declinazioni. Come si sa noi italiani siamo il mercato di riferimento del merluzzo norvegese. Lo consumiamo quasi tutto noi. Naturale che si celebri le varie ricette. L’accostamento con la Barbera d’Asti non sia guardato come un’eresia: alcune preparazioni di pesce esigono un rosso di carattere. Barbera Fish Festival riscopre e scopre gusti e sapori. Unico dubbio: siamo proprio sicuri che Agliano Terme, tra Canelli e Asti, sia davvero nel Monferrato e si trovi al centro di un’area astigiana che nulla ha a che fare con il Monferrato? Vabbè sembrano questioni di lana caprina, invece attorno a questo si sta giocando il futuro di Asti e della sua provincia, Ma questo è un altro discorso. Che faremo in altra sede. Intanto Barbera Fish Festival è da non perdere. Qui di seguito il testo pubblicato sulla pagina Facebook del Barbera Fish Festival (https://www.facebook.com/events/115666569104978/). Altre info qui: http://www.barbera-agliano.com/

“Il 14 e 15 ottobre in Piemonte, fra le colline del Monferrato, torna il Barbera Fish Festival, l’atteso appuntamento dedicato all’incontro fra il merluzzo norvegese e la Barbera d’Asti: un insolito accostamento che affonda le radici nella tradizione piemontese e nasce da un gemellaggio che unisce il mare del Nord e i vigneti Unesco del piccolo borgo in provincia di Asti. Un evento da non perdere per chi ama il vino e il cibo di qualità. 

Un weekend durante il quale sarà possibile degustare e apprezzare 50 barbere dei produttori di Agliano Terme e abbinarle a piatti a base di merluzzo fresco, stoccafisso e baccalà norvegese. Ospiti quest’anno gli chef stellati Paolo Barrale del ristorante Marennà a Sorbo Serpico, in Campania, e Sven Erik Reena, del ristorante Reena a Stavanger, in Norvegia. 

In arrivo dalla Norvegia, novità di questa edizione, anche la sommelier Liora Levi che terrà una masterclass dedicata alla Barbera d’Asti e al Nizza DOCG.

Turisti, gourmet ed enoappassionati, segnate le date in calendario! Vi aspettiamo ad Agliano Terme il 14 e 15 ottobre, per un weekend all’insegna del gusto!

PROGRAMMA 

Sabato 14 ottobre

16.30 Inaugurazione con Sven Erik Reena e i “Friends of Tørrfisk” (la “Compagnia dello Stoccafisso”) in arrivo da Bergen. Al via, nella chiesa sconsacrata di San Michele, le degustazioni delle Barbere dei produttori di Agliano Terme

19.00 Anteprima, in piazza San Giacomo, con l’ormai tradizionale appuntamento “Fish and chips”. Quest’anno nel menù si aggiunge un’altra proposta: lo stoccafisso alla piastra con salsa di peperoni. Presso la Locanda San Giacomo: Assaggio di bagna cauda con verdure, Uovo con tartufo e fonduta. Piazza San Giacomo: degustazione di Rakfisk norvegese a cura di Kongsberg Seafood

21.30 Free Shots in concerto (Swing band in arrivo da Genova)

Domenica 15 ottobre

Via Mazzini – Mostra fotografica “Dal mare del nord ai vigneti Unesco” a cura di Francesco Zoppi, Marco Tommassini e del Circolo fotografico “Lo Scatto” 

10.30 Degustazioni di Barbera d’Asti nella chiesa sconsacrata di San Michele

12.00 – 13.00 Presso Villa Fontana Masterclass tenuta da Liora Levi, sommelier norvegese: in degustazione una selezione di Barbere d’Asti e Nizza. Costo 30 euro. Evento su prenotazione: infoagliano@gmail.com

12.30 Pranzo in Piazza San Giacomo. Si potrà comporre il proprio menù scegliendo fra: Assaggi di pesce affumicato, Tortino di baccalà con guazzetto ai capperi (Preparati dalla Scuola Alberghiera – Agenzia di Formazione Professionale Colline Astigiane), Agnolotti di stoccafisso e patate (preparati da Macelleria Salumeria Ponzo), Baccalà Norvegese “confit” con funghi e crema di topinanbur (preparato dalla Scuola Alberghiera ed ideato dallo chef Sven Erik Renaa). Presso la Locanda San Giacomo: Assaggio di bagna cauda con verdure, Uovo con tartufo e fonduta. In piazza San Giacomo degustazione di Rakfisk norvesegese a cura di Kongsberg Seafood

Durante la giornata concerti di Milf Duo e Mensieur De Rien.
Inoltre le attività del paese proporranno i loro prodotti tipici in degustazione

Gourmet Dinner alla Scuola Alberghiera (Afp Colline Astigiane) a cura degli chef Gino Minacapilli e Per Henning Tjelta. Costo 80 euro. Evento su prenotazione: infoagliano@gmail.com
Menu: Apribocca al tavolo – Salmone norvegese con rafano, cetrioli e mele – Biscotti di baccalà – Stoccafisso alla mediterranea – Risotto con frutti di mare, halibut di Hjelmeland e funghi porcini – Merluzzo delle Lofoten con tartufo bianco e di mare, topinanbour e dashi – Pre dessert – Bavarese al gianduja con cuore ai frutti rossi e cialda alla nocciola

Durante il Festival, su prenotazione, sarà possibile cenare e pranzare anche in tre ristoranti di Agliano Terme con menù a base di merluzzo norvegese e Barbera d’Asti: Agriturismo Cascina Dani, Ristorante Fons Salutis e Osteria La Milonga. 
Nei giorni che precedono e seguono la manifestazione, dal 1° al 31 ottobre, in 13 ristoranti della zona verranno inseriti nei menù alcuni piatti dedicati al Barbera Fish Festival. Ecco l’elenco dei locali con il piatto ideato appositamente per il festival. 

RISTORANTI COINVOLTI

Il Cascinale Nuovo (Isola d’Asti): Cilindro croccante di baccalà mantecato patate – porcini – olio al prezzemolo

La Braja (Montemagno): Timballo di merluzzo con funghi porcini trifolati

Ristorante San Marco (Canelli): Crema di topinambour, baccalà fondente, pane speziato

Terzo Tempo Osteria Moderna (Nizza Monferrato): Baccalà e speck su vellutata di patate e funghi porcini

Pizzeria Ristorante La Terrazza del Grillo (Castelnuovo Calcea): Scaloppa di baccalà con funghi porcini e veli di panissa croccante

Il Boschetto di Vignole (Castelnuovo Calcea): Gnocchetti con merluzzo, olive e porcini

Campanarò (Asti): Lasagne di merluzzo

Osteria La Milonga (Agliano Terme): Merluzzo ai sapori mediterranei

Ristorante Fons Salutis (Agliano Terme): Delicati friciulin di filetto di baccalà con patatine novelle, olive taggiasche e pomodorini pachino al profumo di timo

Agriturismo Cascina Dani (Agliano Terme): Tajarin alla barbera con baccalà e peperone croccante

Ristorante Cortiletto d’Alba (Alba): Cupole di baccalà mantecato “Norwegian” su Sfoglia Croccante e marmellata di cipolle caramellate al Barbera d’Asti

Locanda del Bosco Grande (Montegrosso d’Asti): Polenta e (con) baccalà

Ristorante del Casot (Castell’Alfero): Tortino di patate e merluzzo su vellutata di zucca gialla, olio evo al cappero e germogli di porri croccanti

ELENCO DEI PRODUTTORI

AZIENDA AGRICOLA ALESSANDRO 
AZIENDA VITIVINICOLA BIANCO ANGELO E FIGLIO 
AZIENDA AGRICOLA BOSCO GALLI 
CANTINA SOCIALE BARBERA DEI 6 CASTELLI
AZIENDA AGRICOLA CASTAGNERO SILVIA 
AZIENDA AGRICOLA COCITO DARIO
AZIENDA AGRICOLA DACAPO
AZIENDA VITIVINICOLA DACASTO DUILIO 
AZIENDA VITIVINICOLA DURIO ADRIANO
AZIENDA AGRICOLA FERRARIS ROBERTO
AZIENDA AGRICOLA FERRO CARLO 
AZIENDA AGRICOLA FILIPPA 
TENUTA GARETTO 
AGOSTINO PAVIA E FIGLI 
PODERI ROSSO GIOVANNI 
LA MANO VERDE 
AZIENDA AGRICOLA SERRA DOMENICO 
AZIENDA VITIVINICOLA TRE ACINI 
AZIENDA AGRICOLA VILLA GIADA 
AZIENDA AGRICOLA VILLA TERLINA 
VILLA SUSTI

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.