Manifestazioni. Nizza è Barbera 2018 fa “boom”, la cultura della “Rossa” declinata in 30 mila brindisi (e 17 mila visitatori)

inserito il 14 maggio 2018

C’era gente già nel pomeriggio di sabato a Nizza Monferrato (Asti) per la due giorni di “Nizza è Barbera” che è stata un successo di pubblico e critica. Qui di seguito la nota stampa degli organizzatori tra cui oltre al Comune anche l’enoteca regionale, l’associazione Il Nizza docg e il Consorzio della Barbera e dei Vini del Monferrato. Buona lettura.

“Si stimano quasi 30 mila degustazioni e più di 17 mila visitatori: se saranno confermati, si tratta di numeri record per l’edizione 2018 di Nizza è Barbera, la due giorni affollata di giovani e amanti della Barbera ospitata nel fine settimana a Nizza Monferrato (Asti). Il primo bilancio lo fornisce l’Enoteca Regionale di Nizza che organizza l’evento con il Comune: «Già sabato sera abbiamo raddoppiato la vendita dei bicchieri rispetto all’anno scorso – commenta Mauro Damerio, presidente dell’Enoteca regionale -. È sempre più un evento che diverte e insieme insegna la cultura del vino e del bere con degustazioni guidate, racconti di sommelier e incontri di giovani consumatori con le nuove generazioni di produttori».

57 produttori hanno raccontato i loro vini e il loro lavoro di vignaioli al Barbera Forum sotto il Foro Boario. Tantissime degustazioni al Wine BARbera, allestito sotto al Campanon dall’Associazione italiana sommelier. Bene pranzi e cene proposti dalla Vineria la Signora in Rosso. Posti esauriti alle tre degustazioni dei vini dello Jura, dello Champagne e del Nizza docg 2012. Un’affollata Notte “rossa” e il brindisi finale alla cena organizzata con il Consorzio della Barbera d’Asti e dei Vini del Monferrato. 

Simone Nosenzo, sindaco di Nizza Monferrato: «È un bel risultato: ancora una volta il format del sabato si conferma di grande richiamo per un pubblico molto giovane e interessato che vuole divertirsi e imparare. I turisti e le famiglie preferiscono la domenica. In base a questo lavoreremo tutti insieme per migliorare ancora l’offerta della manifestazione”.

Nizza è Barbera avrà una coda venerdì 25 maggio alle 11 nei giardini di Palazzo Crova con l’assegnazione del premio Tullio Mussa, in memoria dell’indimenticato oste nicese che lanciò la Barbera e La Signora in Rosso. Organizza la condotta Slow Food Colline Astigiane, di cui è fiduciario Piercarlo Albertazzi.

Il successo di Nizza è Barbera è condiviso con il Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, l’Associazione Produttori del Nizza, Astesana Strada del Vino, i Consorzi della Robiola di Roccaverano e del Salame cotto del Monferrato. La manifestazione ha il patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Asti e Camera di Commercio di Asti.

Foto credits: Antonio Abruzzese 

 

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.