TOMINO DI SORDEVOLO

i prodotti tipici del Piemonte

 

Il prodotto fresco ha consistenza gelatinosa (simile a quella di un budino). Scalzo 10 cm. Diametro 7-8 cm. Peso 400 g circa.

Metodiche di lavorazione
Il latte intero crudo è scaldato a 32 – 33 °C, ma solo in inverno. Si aggiunge caglio liquido. Si attende per almeno 40 minuti fino ad un massimo di 60 minuti. La rottura della cagliata è volta a ottenere porzioni di grandi dimensioni (rottura ‘a mela’). La cagliata è poi estratta e posta in fascere di alluminio a sgocciolare. Il prodotto è pronto per il consumo. L’invenduto è posto su telo (un tempo su paglia di segale) e rivoltato una volta al giorno per 5-6 giorni (anche meno in estate).

Zona di produzione
Valle Elvo (BI).

Attrezzature utilizzate
- Fascere di alluminio
- Teli in tessuto naturale per l’asciugatura.

l’elenco di tutti prodotti tipici del Piemonte