Promozione. Una lezione su Barolo e Barbaresco nell’isola di Taiwan curata dal Consorzio di Tutela

inserito il 20 dicembre 2017

italian-wine-week-taiwan-2

Riceviamo e pubblichiamo dal Consorzio del Barolo una nota che dà conto di una degustazione particolare. Ecco il testo: “Le Langhe protagoniste dell’Italian Wine Week, evento ospitato dal 12 al 15 dicembre a Taipei, la capitale dell’isola di Taiwan. Il Consorzio del Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani ha organizzato un seminario dedicato a buyer, giornalisti e operatori del settore vino per approfondire la conoscenza sulle Menzioni Geografiche del Barolo e del Barbaresco.

All’iniziativa hanno aderito più di 50 cantine vitivinicole. La speciale lezione è stata organizzata e condotta dalla giornalista Xiaowen Huang, autrice del web site e blog www.barololibrary.com. È stata supportata dai giornalisti Christian Eder e Alessandro Masnaghetti.

Il Consorzio si prepara a un altro anno intenso di eventi, fiere e iniziative. I produttori saranno a Vini Sud a Monpellier, Francia (18-19-20 febbraio 2018); Prowein di Dusseldorf, Germania (18-20 marzo 2018); Vinitaly, Verona (dal 15 al 18 aprile); London Wine Fair a Londra (21-22-23 maggio 2018); Vinexpo Hong Kong (dal 29 al 31 maggio 2018); Wine and Spirits Fair a Hong Kong (8-9-10 novembre 2018) e Prowein China di Shanghai (dal 13 al 15 novembre 2018). La partecipazione alle fiere saranno nelle collettive con il Consorzio Piemonte Land of Perfection. Altro impegno sarà all’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, Barolo e Barbaresco in programma a inizio novembre a Grinzane Cavour e Hong Kong.  

Il Consorzio Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, guidato dal presidente Orlando Pecchenino, conta 517 aziende vitivinicole associate che coltivano 10 mila ettari di vigneti. La produzione totale è di 65 milioni di bottiglie. Dieci le denominazioni tutelate (Barolo, Barbaresco, Dogliani, Dolcetto di Diano d’Alba, Barbera d’Alba, Langhe, Dolcetto d’Alba, Nebbiolo d’Alba, Verduno Pelaverga, Alba)”.


Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.