Regione. Parte la quarta edizione di “Dopo l’Unesco, Agisco!” il gioco-concorso che premia realizzazioni e iniziative pro territorio

inserito il 2 luglio 2018

10926207_807901002613276_3985963438940576036_n

Anche se viene presentato come un gioco-concorso in realtà ha modalità e fini serissime, ammesso e non concesso che i giochi non sia in qualche modo “seri”, tanto che “Dopo l’Unesco, Agisco!”, iniziativa promossa dalla Regione Piemonte, è giunta alla quarta edizione con novità interessanti, come racconta la nota stampa regionale diffusa oggi e che pubblichiamo qui di seguito. Buona lettura.

Parte la quarta edizione di “Dopo l’UNESCO, Agisco!”, la più importante iniziativa regionale di valorizzazione dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato inclusi nella Lista del Patrimonio mondiale. Il progetto si rivolge a chi lavora, studia e vive nei 101 Comuni del sito UNESCO, da quest’anno in stretta collaborazione con l’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

Il gioco-concorso mette in competizione squadre capitanate dai Comuni, che coinvolgono cittadini, aziende/associazioni e scuole, con un obiettivo comune: migliorare il territorio, lo spazio pubblico e gli ambiti privati visibili a partire dai piccoli gesti individuali.

Il meccanismo del gioco, molto semplice e veloce, richiede la registrazione sul sito www.ioagisco.it e la pubblicazione di una fotografia prima e una dopo l’intervento accompagnate da una breve descrizione. La classifica, data da punteggi in modalità on-line, sarà aggiornata quotidianamente.

Sono cinque le categorie all’interno delle quali potranno rientrare i progetti: Recupero e valorizzazione, Pulizia ambientale, Accoglienza, Pollice verde, Settore artistico. Per ogni categoria è stato individuato un esperto, che mensilmente potrà assegnare dei punti aggiuntivi ai progetti più meritevoli.

Gli esperti di “Dopo l’UNESCO, Agisco!” sono l’architetto Alessandra Aires, la fotografa Bruna Biamino, il musicistaLuca Morino, lo storico del paesaggio Carlo Tosco e il direttore creativo Roberto Vaccà.

L’edizione 2018 sarà arricchita da un blog dedicato a iniziative intraprese da più Comuni, con almeno uno all’interno del sito riconosciuto Patrimonio dell’umanità, per dare visibilità a buone azioni di condivisione a beneficio di un territorio ampio.

È possibile caricare le proprie iniziative sul sito fino al 15 ottobre 2018. La cerimonia di premiazione avrà luogo ad Asti il 23 novembre: sarà dato un riconoscimento alle prime tre squadre in classifica e ai cinque vincitori per categoria.

L’inserimento dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato tra i siti UNESCO patrimonio dell’umanità ha contribuito allo sviluppo di queste aree e, come ente regionale, il nostro impegno è stato sia quello di accompagnare i territori, sia di promuovere una consapevolezza diffusa sul loro forte valore paesaggistico e culturale – dichiara Antonella Parigi, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte – All’indomani dell’annuncio che Ivrea Città industriale del XX secolo si va ad aggiungere ai siti patrimonio UNESCO del nostro territorio è quindi per noi particolarmente significativo confermare quanto ‘Dopo l’UNESCO, agisco!’, giunta ormai alla quarta edizione, sia un’iniziativa preziosa, che ha saputo contribuire alla creazione di un forte senso di comunità e farsi portatrice di valori importanti, dalla tutela dell’ambiente all’impegno a promuovere la bellezza sul proprio territorio – dichiara Antonella Parigi, assessore alla cultura e al turismo della Regione Piemonte -. Obiettivi che, attraverso azioni concrete che partano dal basso, potranno contribuire a costruire una visione condivisa per lo sviluppo di questi territori”.

La quarta edizione di ‘Dopo l’UNESCO, agisco!’ vedrà la partecipazione attiva all’organizzazione da parte dell’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato – commentano il Presidente della Associazione Gianfranco Comaschi e il Direttore del sito UNESCO Roberto Cerrato -. Insieme all’Assessorato regionale alla Cultura e Turismo abbiamo lavorato per arrivare a questa più stretta collaborazione, che permetterà un maggiore coinvolgimento dei Comuni ricompresi nelle aree del Patrimonio Vitivinicolo grazie al numero sempre in aumento dei Soci Sostenitori dell’Associazione: il nostro obiettivo è arrivare praticamente a tutte le realtà del territorio, comprese le istituzioni scolastiche, proponendo anche nuovi obiettivi, e potenziando un progetto che già nella sua terza edizione ha saputo consolidare la partecipazione di tanti soggetti e dei giovani. ‘Dopo l’UNESCO, agisco!’ rappresenta per questo un’occasione per valorizzare il nostro territorio, Patrimonio dell’Umanità, e le sue comunità, anche con piccoli gesti quotidiani, nella direzione di una maggiore cura e amore verso le nostre straordinarie colline del vino”.

Il riconoscimento UNESCO ha favorito il superamento di recenti campanilismi e di storiche rivalità tra province e singoli comuni, consentendo ai molti territori diventati Patrimonio dell’Umanità non solo di sentirsi parte di un’unica realtà, ma anche di fare fronte comune nell’affrontare sfide importanti che porteranno risultati vantaggiosi sotto più fronti a partire da quello turistico-enogastronomico – dichiara Maurizio Rasero, sindaco di Asti - Un più radicato  senso di appartenenza ed una  maggior consapevolezza del riconoscimento ricevuto si potranno ottenere anche grazie ad iniziative come “Dopo l’UNESCO, agisco!”, che si conferma un progetto prezioso per la valorizzazione dei paesaggi vitivinicoli di Monferrato, Langhe e Roero, e per la diffusione di valori importanti come la cura dell’ambiente e del territorio e la tutela  del patrimonio delle nostre terre. Come sindaco, sono quindi particolarmente orgoglioso che la quarta edizione di tale iniziativa si concluda nella mia città e confido che verrà accolta dai miei concittadini con entusiasmo per consentirne la migliore riuscita.”

Grande rilievo sarà dato alle attività virtuali: tutti – anche coloro che vivono fuori dal sito UNESCO – possono votare uno o più azioni sul sito www.ioagisco.it e condividere il Manifesto dell’iniziativa sulla propria pagina Facebook.

Seguici anche su Facebook www.facebook.com/io.agisco.ora

 

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.