Turismo. Il ruolo dell’informazione e dell’architettura del paesaggio tra Prosecco e Asti Secco. Convegno ad Asti

inserito il 16 gennaio 2018

Alla fine la cosa più gustosa del forum “Strategie di co-design applicate al turismo: il ruolo dell’informazione” che si svolgerà venerdì 19 gennaio dalle 14,30 alla Camera di Commercio di Asti, non è certo il titolo ma una cosa relegate nella lista delle “case history” che, almeno nella locandina diffusa, arriverà dopo ben cinque relazioni. È, cioè, il confronto tra Ludovico Giustiniani, presidente di Confagricoltura Veneto e il direttore del Consorzio dell’Asti, Giorgio Bosticco, su come si comunicano le colline del vino e il confronto, dichiarato, sarà su i casi del Prosecco (doc e docg) e dell’Asti Secco docg, i due spumanti che volenti o nolenti sono collidenti sul piano del mercato e del marketing se non su quello dei volumi visto i milioni preponderanti (quasi 500 di bottiglie) dei veneto-friulani e il milione su 90 dell’Asti versione secca. Per il resto il convegno, che rilascia crediti di aggiornamento professionale per giornalisti e architetti, prevede interventi di un giornalista e di uno stuolo di architetti e operatori di associazioni territoriali legate in qualche modo a turismo e paesaggio. Organizzano: Agriturist, Confagricoltura, Odg, Ordine degli architetti, Aiapp e un pool di enti e istituzioni locali e regionali. Qui sotto la locandina: monferrato-19-gennaio-2018_07-2

Lascia un Commento


I commenti inviati non verranno pubblicati automaticamente sul sito, saranno moderati dalla redazione.
L’utente concorda inoltre di non inviare messaggi abusivi, diffamatori, minatori o qualunque altro materiale che possa violare le leggi in vigore.
L’utente concorda che la redazione ha il diritto di rimuovere, modificare o chiudere ogni argomento ogni volta che lo ritengano necessario.