Sei nella categoria ‘segnali di fumo’

Il Gavi festeggia nel 2024 i 50 anni dal riconoscimento della DOC. Correva l’anno 1974 quando il Cortese di Gavi veniva annoverato tra le denominazioni di origine controllata, istituite con l’obiettivo di valorizzare i prodotti di qualità rappresentativi di una specifica area territoriale.  “E’...

Al ritmo di quasi 9 aziende all’anno, dal 2018 al 2023, le aziende che producono l’Alta Langa docg e che partecipano all’evento...

Il mondo del vino italiano e internazionale piange Ezio Rivella, enologo e manager nato a Castagnole Lanze, nell’Astigiano e scomparso a 91 anni.Figura...

Addio a Ezio Rivella. È morto l’enologo e manager astigiano a cui in molti attribuiscono “invenzione” del Brunello di Montalcino,...

Alberto Massucco è stato il primo italiano a possedere vigne in Champagne e a produrre uno Champagne da proprie uve con una sua etichetta. Sdp aveva...

La prima fiera del vino a presentarsi per il 2024 è il Vinexpo di Parigi. È in calendario tra un mese, dal 12 al 14 febbraio alle porte della Capitale...

Decine di migliaia di visitatori, 54 mila per la precisione, al Castello di Grinzane Cavour dove ha sede l’enoteca regionale. È il focus della...

Una delle novità enologiche di fine 2023 è l’Asti Rosé versione rosata dell’Asti docg. Se ne sussurrava da tempo, ora, pare, sia ufficiale....

vecchie e nuove indagini giornalistiche molto discusse e accusate di essere costruite su basi discutibili e fonti inaffidabili e scarsamente qualificate;...

A pochi giorni dal Natale e in vista delle feste di fine anno il Consorzio di Tutela dell’Asti Spumante e del Moscato d’Asti docg –...

.