Sapori del Piemonte Blog

Il Blog per gli appassionati dell\'\'enogastronomia piemontese, ma anche dei paesaggi, dell\'arte e della storia del Piemonte – una realizzazione di Filippo Larganà e Vittorio Ubertone

Sagre di Asti 2022. L’edizione “mini” a 13 Pro Loco fa il botto. Folla sotto la statua di “Tojo”. Giudizi positivi, non mancano le polemiche, ma per fortuna che il Festival c’è

La location è stata quella storica di piazza Alfieri ad Asti, con la statua di Vittorio Alfieri che la domina da un lato e sembra guardare, perplesso, l’architettura squadrata del Palazzo della Provincia. I bene informati dicono che fino a qualche decennio fa il Festival delle Sagre si facesse...

vinitaly

Segnali (ultimi) da Vinitaly 2022. Il nostro bilancio, le istantanee dei primi tre giorni e nell’hyperlapse il Piemonte alla Fiera di Verona in una manciata di secondi

Facciamola corta, al di là di alcune dichiarazioni di produttori che, per una ragione o per l’altra, hanno detto che non parteciperanno più al Vinitaly, a nostro avviso la 54ª Fiera internazionale del vino di Verona è andata bene. Persino chi era stato critico ha apprezzato. È il caso di Andrea Farinetti, Fontanafredda (Piemonte) il cui commento è riportato dall’ufficio stampoa...



diam


segnali di fumo

Lutto. È morto Vittorio Bera, patriarca del Moscato d’Asti e vignaiolo appassionato sulle colline di Canelli

Aveva compiuto 91 anni nel settembre scorso, ieri, 25 gennaio 2023, se n’è andato Vittorio Bera (foto), uno dei patriarchi del vino canellese, astigiano e piemontese. Ne ha dato notizia sui social il figlio Gianluigi Bera, enologo e produttore vinicolo nell’azienda di famiglia che ha vigneti e Cantina sulle colline di Canelli nell’Astigiano. All’amico Gianluigi, alle...



lo dico io

Alta Langa. Rivetti (Contratto) critica il Consorzio: «Più attenzione alle esigenze dei piccoli produttori e a un percorso di assoluta qualità. Altrimenti il rischio è che molti escano dal progetto»

Le dichiarazioni, consegnate oggi, 28 dicembre 2022, al quotidiano La Stampa, da Giorgio Rivetti (foto), produttore vitivinicolo astigiano al timone della Spinetta di Castagnole Lanze e della Contratto di Canelli, e che ha vigneti, vini e interessi anche nelle aree del Barolo, del Gavi, del Timorasso e in Toscana, sono una forte critica al Consorzio dell’Alta Langa presieduto da Maria...


vino...


rumors



le vite del vino

LE VITE DEL VINO – Parlano gli uomini e le donne che hanno fatto grande nel mondo il vino piemontese. GIULIANO NOE’

Giuliano Noè è uno dei più celebrati “dottori del vino” piemontesi. Enologo di origine albese e astigiano di adozione abita e lavora a Nizza Monferrato. Al suo nome sono legati molti grandi vini. Molti sono Barbere, e proprio alla Barbera d’Asti Noè ha dedicato anni della sua vita (oggi è ottantenne) tanto da meritarsi l’appellativo, a cui tiene molto, di “barberologo”.Ha incontrato...

fate vobis

Formaggi piemontesi al top. Roccaverano dop premiato a Milano. Consorzio: «Il bilancio di un 2022 da incorniciare con eventi e riconoscimenti»

Lo dicono chiaramente quelli del Consorzio di tutela della Robiola di Roccaverano dop (o Roccaverano) presieduto dal produttore Fabrizio Garbarino, il 2022 è stato un anno ottimo per il famoso e pregiato formaggio della Langa Astigiana in grado di inanellare una serie impressionante di premi e riconoscimenti, tutti meritatissimi. L’ultimo premio è arrivato alla rassegna “All’Ombra...

asti e moscato d'asti news

Compleanno. Il Consorzio dell’Asti e del Moscato d’Asti compie 90 anni e ricorda la sua storia inaugurando una mostra tra passato, presente e futuro

C’è, in originale, il primo manifesto del primo spumante d’Italia, ci sono i manifesti opere d’arte firmati dai mastri della grafica dell’800 e dei primi del Novecento. C’è la comunicazione del boom economico degli Anni sessanta, quella rutilante degli Anni Ottanta e poi quella del nuovo millennio con l’ultima campagna affidata allo chef social più rock...

fotografie

Sagre di Asti 2022. L’edizione “mini” a 13 Pro Loco fa il botto. Folla sotto la statua di “Tojo”. Giudizi positivi, non mancano le polemiche, ma per fortuna che il Festival c’è

La location è stata quella storica di piazza Alfieri ad Asti, con la statua di Vittorio Alfieri che la domina da un lato e sembra guardare, perplesso, l’architettura squadrata del Palazzo della Provincia. I bene informati dicono che fino a qualche decennio fa il Festival delle Sagre si facesse lì, prima di migrare in piazza Campo del Palio che oltre ad essere una delle piazze più grandi...

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
.